.
Annunci online

Zadig


Ambiente


8 dicembre 2010

Il vertice di Cancun e le ragioni della Terra

Salva le Foreste, osservatorio indipendete sulle foreste primare, è preoccupato per le possibili conclusioni del vertice di Cancun. Ecco cosa scrive.

«Senza i piani di riduzione delle emissioni, e senza riferimenti specifici agli obiettivi dell'UNEP di riduzione delle emissioni di 5 miliardi di tonnellate entro il 2020, il vertice climatico dell'Onu di Cancun rischia il fallimento.
Per i movimenti sociali, in particolare per quelli che scenderanno in piazza oggi (ieri n.d.r) a Cancun, è necessario eliminare le scappatoie nel negoziato REDD e LULUCF che permettono alle imprese private di trasformare i grandi progetti di salvaguardia del territorio e delle foreste in mere speculazioni ai danni delle comunità locali e dei popoli indigeni.

A peggiorare il clima, la scomparsa del testo proposto dalla Bolivia nella precedente riunione di Tianjin, misteriosamente evaporato dal tavolo delle trattative.
Il testo si incentrava su quattro punti, che riprendevano le principali preoccupazioni espresse dalla società civile:

•Garantire i diritti delle popolazioni indigene nel quadro della base di strumenti normativi internazionali.
•Non basare la protezione delle foreste su meccanismi di mercato.
•Non prevedere meccanismi di compensazione che permettano ai paesi sviluppati di acquistare la riduzione delle emissioni attuata nei paesi in via di sviluppo, al fine di adempiere ai propri impegni di riduzione delle emissioni.
•Non deve essere premiato da incentivi il taglio industriale delle forese, nè la conversione di foreste naturali in piantagioni, così come tutte le attività commerciali o i progetti infrastrutturali che danneggiano l'ambiente o violano i diritti delle comunità locali.

Il testo includeva inoltre un riferimento alla Dichiarazione delle Nazioni Unite sui Diritti dei Popoli Indigeni e sul previo consenso informato delle comunità indigene.
Questo testo avrebbe dovuto essere discusso a Cancun, ma poco prima dell'inizio del vertice, la presidente del gruppo di lavoro sul trattato di lungo termine (AWG-LCA), Margaret Mukahanana-Sangarwe, ha rilasciato una nota, in cui è scomparso il testo boliviano.
In mancanza di trasparenza, non sorprende il rischio che il vertice di Cancun fallisca, dirottato da interessi di parte e negoziati torbidi».

Fonte: Salva le Foreste   

sfoglia     aprile       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Nani, trote e ballerine
ImmaginAzione
Il Pastore tedesco
Terre senza Pace
Zadig Video
Sinistra e dintorni
Viola d'amore
Recensioni
Sottotraccia
Per non dimenticare
Il Bel Paese
Salario precario
Ambiente

VAI A VEDERE


zadig

Welcome

Avviso ai Naviganti I commenti sono sempre graditi, qualunque sia il loro contenuto, purche' attinente all'argomento del post. Ogni visitatore si assume personalmente la responsabilità di ciò che scrive. Saranno cestinati i commenti anonimi, quelli non pertinenti ed i commenti che contengono ingiurie o spam.

 

Grazie a Ugo Furlan per la Colomba

 

 
 
 

Due post a cui tengo

Blog Friends

 

 

 

 

Zadig non è una testata giornalistica ed il suo aggiornamento non avviene a cadenze regolari. Zadig non è un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Il contenuto dei post può essere riprodotto senza limitazioni per scopi non commerciali, purchè se ne citi la fonte. Nel caso di pubblicazione su altri blog o siti web è gradito un link al post originale. Immagini, filmati e i brani musicali presenti su questo blog (quando non appartengono all'autore) appaiono tramite link agli oggetti originali. Le fonti sono sempre citate. Se il loro uso viola i diritti d'autore siete pregati di comunicarlo e provvederò alla rimozione.

 

CERCA