.
Annunci online

Zadig


Diario


4 novembre 2008

La povertà, l'Europa e i margini di manovra di Tremonti

Oggi l'ISTAT ha pubblicato i dati sulla povertà nel nostro Paese. Nel 2007 le famiglie che vivono con meno di 600 euro al mese sono 2.653.000, pari all'11,1% del totale. Il 4,2% delle famiglie italiane si situa poco al di sopra della linea di indigenza, il 3,7% è praticamente a rischio. Il quadro desolante, costituito dal 18,8% di famiglie che vivono uno stato di profondo disagio, si aggrava notevolmente nel sud del Paese.

Per il Presidente dell'Eurogruppo Jean Claude Juncker  occorre «salvaguardare il potere d'acquisto delle categorie più deboli della popolazione», vittime senza colpe della «frenesia deregolamentatrice che ha travolto i mercati finanziari». La strada indicata da Junker ai partner europei è quella degli sgravi fiscali per i meno abbienti.

Il ministro Tremonti ha pensato bene di frustrare sul nascere le flebili speranze delle famiglie italiane. «La nostra politica - ha detto il ministro - resta quella di una fortissima attenzione sul debito pubblico, e i margini di manovra non sono molti ... Bisogna essere enormemente prudenti, per evitare situazioni critiche dei conti, che poi si trasformano in demagogia che sono i cittadini a pagare». I margini però li ha trovati per regalare Alitalia alla CAI, un pacco che ci costa 4,4 miliardi di euro. O per garantire le banche dissestate da manager disonestii. A questi signori dagli stipendi d'oro si è permesso di distruggere le nostre esistenze senza che debbano risponderne di fronte alla legge. Il ddl delega di riordino della legislazione sulla gestione delle crisi aziendali reintroduce la norma salva manager, quella contro cui Tremonti tuonò in Parlamento minacciando di dimettersi se fosse passata. E' evidente che era solo una squallida sceneggiata, perchè il ministro dell'economia sapeva benissimo che quelle norme erano state promesse al bancarottiere Ciarrapico dall'amico Silvio Berlusconi. E gli amici di Silvio, si sa, a volte diventano ministri altre volte si salvano il culo in altro modo. I dati ISTAT sono inquietanti, ma mi agita di più sapere che i nostri soldi sono nelle mani di questa banda di avventurieri.

la foto di Ciarrapico è pubblicata da claudiocaprara.ilcannocchiale.it

sfoglia     ottobre        dicembre
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Nani, trote e ballerine
ImmaginAzione
Il Pastore tedesco
Terre senza Pace
Zadig Video
Sinistra e dintorni
Viola d'amore
Recensioni
Sottotraccia
Per non dimenticare
Il Bel Paese
Salario precario
Ambiente

VAI A VEDERE


zadig

Welcome

Avviso ai Naviganti I commenti sono sempre graditi, qualunque sia il loro contenuto, purche' attinente all'argomento del post. Ogni visitatore si assume personalmente la responsabilità di ciò che scrive. Saranno cestinati i commenti anonimi, quelli non pertinenti ed i commenti che contengono ingiurie o spam.

 

Grazie a Ugo Furlan per la Colomba

 

 
 
 

Due post a cui tengo

Blog Friends

 

 

 

 

Zadig non è una testata giornalistica ed il suo aggiornamento non avviene a cadenze regolari. Zadig non è un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Il contenuto dei post può essere riprodotto senza limitazioni per scopi non commerciali, purchè se ne citi la fonte. Nel caso di pubblicazione su altri blog o siti web è gradito un link al post originale. Immagini, filmati e i brani musicali presenti su questo blog (quando non appartengono all'autore) appaiono tramite link agli oggetti originali. Le fonti sono sempre citate. Se il loro uso viola i diritti d'autore siete pregati di comunicarlo e provvederò alla rimozione.

 

CERCA